Ti aspetto e ti parlo piano

Vaneggiamenti di un padre in attesa

Season 3 Episode 10 – Riunione di Famiglia

8 Dicembre 2010!

Splendida giornata in quel di Parma oggi. Sto scrivendo al computer della nonna Lella (si, hai capito, la nonna ha il computer e gliel’ha regalato il Sindaco di Parma in persona! un giorno ti spiego…), e ho una folla inaspettata intorno a me.

Nonno Giovanni è attentissimo e mi suggerisce parole grammaticamente corrette… ma è incontenibile… mi ruba simpaticamente la tastiera e prende il timone da Blogger navigato…

Caro Nicolo’, tuo padre Andrea è una sorpresa continua!!!! Non solo lavora nella comunicazione in WEB (a mia moglie e a chi mi chiede il suo lavoro lo definisco come un webmaster, ma ora dopo tante pagine di libro posso dichiarare che è uno scrittore provetto).  Nicolo’, considerati fortunato, avrai un padre, che ti aiuterà a crescere nel migliore dei modi  e diventare grande!.. Generalmente nelle relazioni familiari ci sono ottimi legami fra il genero e la suocera oppure fra suocero e nuora… qui mi accorgo che è possibile entrare in sintonia anche fra suocero e genero… Forse è l’attesa del tuo arrivo oppure la nebbiolina di Parma.

Oggi sono stato nella casa, in cui arriverai appena nato. A buon intenditor poche parole, percio’ ti avverto che nello spazio piccolo si nascondono le cose belle (traduzione pratica del proverbio “nella botte piccola c’è il vino buono”) e per i primi mesi vivrai da re allo stesso modo in cui ci siamo stati io e Mara, la tua nonna materna.

A proposito abbiamo riletto le nostre poesie sul blog ed il commento dei presenti è stato: “bellissime”…., ma io ho notato il viso rosso e le lacrime di commozione di Mara, che non vede l’ora di abbracciarti. Domani rientremo a Perugia e cercheremo di stare accanto ai tuoi genitori leggendo il blog e pensandoti.  Ora soprattutto cerca di riposare questa notte…. in quella appena trascorsa  Silvia ci ha detto che hai scalciato tanto… Forse non ti è piaciuta la pizza al tartufo e mozzarella? La prossima volta ricordalo a Silvia, la tua bellissima mamma, ma se c’era uno che doveva scalciare quello ero io dopo la pizza al “Vesuvio”: una bomba fra cipolla, peperoni, carciofini, funghi, salsiccia, etc.” Ora il nonno ti augura una buona notte.

Annunci

2 commenti»

  Paolina wrote @

Caro Nicolò, sappi che il bellissimo pc della nonna è anche merito delle Alfine di LEN! 🙂 che sono in attesa di conoscerti!

  Geom Alfieri wrote @

Hehe è proprio vero!!! Senza le Alfine di LEN non avresti una nonna informatizzata col computer 😉 Altro che il Sindaco, noi vogliamo il mezzobusto delle Alfine in Municipio !!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: